venerdì 12 giugno 2009

Nuove iniziative a Cartagena de Indias (Colombia)

Nei giorni 10-12 giugno 2009 una delegazione dell'Associazione Il Ponte onlus, composta dal Presidente Antonio Crudo e da Riccardo Ferreri, si è recata a Cartagena de Indias, sulla costa caraibica delle Colombia.
Molti ricorderanno che proprio in questa città ha avuto luogo il primo progetto realizzato dall'Associazione, il progetto Cineclub, il quale si è svolto nei quartieri disagiati della città nel corso del 2008.

Tale visita è finalizzata a constatare quali siano le reali esigenze della popolazione locale, la quale si trova a vivere in condizioni ambientali e sociali estremamente misere, ai limiti della sopravvivenza.

I quartieri visitati sono costituiti, nelle parti più emarginate, da un complesso di baracche costruite con assi di legno e rivestite di cellophane, plastica o laminato ondulato.
E’ semplice immaginare quale effetto produca all’interno di tali umili dimore l’inclemente sole dei tropici…






Il sostentamento dei nuclei familiari che abitano in queste catapecchie è affidato ai capifamiglia, i quali svolgono i lavori più umili e precari: in massima parte sono venditori ambulanti di caramelle, sigarette e caffé nel ricco centro storico della città.


Le vie sterrate sono costantemente impolverate e piene di sporcizia, non essendo allestito alcun servizio di nettezza urbana.

Anche le vie di scolo e le fognature sono assenti. I canali che solcano il quartiere fungono da centro di raccolta delle acque scure prodotte dalle migliaia di residenti, le quali vengono convogliate direttamente nella laguna de La Vírgen, un lago salmastro direttamente collegato alla baia di Cartagena.

Accompagnati dal console italiano di Cartagena, prof. Gianfranco Chiappo e dall'incaricato della fondazione colombiana Funincol, Fundación los niños de Colombia, operante sul territorio da svariati anni, ci siamo recati nelle aree del barrio República de Venezuela e nel settore Rafael Núñez del quartiere di Olaya Herrera.



Siamo pronti a dare avvio alla seconda fase del progetto Cineclub. Infatti, Il Ponte, dopo aver ottenuto il riconoscimento della comunità locale grazie alle iniziative legate al cineclub itinerante, si trova ora nelle condizioni di potersi presentare sul territorio quale diretto interlocutore nel campo della cooperazione e seguire direttamente la progettazione e realizzazione di stabili presidi multifunzionali che funzionino come centri di aggregazione sociale a carattere educativo ed assistenziale e che nel tempo, grazie al sostegno di tutti, possano arrivare ad essere attrezzati in modo da poter offrire anche servizi di supporto medico e psicologico.

L’impegno è di collaborare in stretta collaborazione con Funincol, la quale sta già svolgendo molte attività di supporto materiale ed educativo nelle aree visitate. Ciò rappresenta una importante garanzia affinché le risorse che andremo ad impegnare vengano destinate integralmente ad attività sul campo, senza che vi sia alcuno spreco e aggravio economico superfluo o privo di giustificazione.

In tal senso l’attenzione de Il Ponte onlus nella scelta di progetti effettivi ed efficaci è determinante e costituisce il nostro principale impegno nei confronti di chi ci segue e ci sostiene.

Vi terremo informati sui dettagli operativi della nuova impresa. Continuate a seguirci, a contattarci, ad inviarci nuove proposte e suggerimenti.
Grazie.


Associazione Il Ponte onlus
http://ilponteonlus.blogspot.com/
ilponteonlus@alol.it





Sostieni i progetti:

C/c dell’Associazione
Codice IBAN: IT 03 X 02008 01621 000041064340
Intestato a "Associazione Il Ponte" Onlus
Via Luigi di Savoia, 22
20124 Milano

Nessun commento:

Posta un commento